É morto il tenente Alberto Bazzurri

Colto da un improvviso malore durante la notte
Foligno

Si è spento a 58 anni, durante la notte tra martedì 29 e mercoledì 30 dicembre, Alberto Bazzurri, tenente dell'Arma dei Carabinieri, colto da un malore fatale.

Il tenente Bazzurri, nato in Francia, aveva iniziato la sua carriera a Roma per poi lavorare per 10 anni nella stazione dei Carabinieri di Papigno e successivamente presso il Norm di Foligno, città che ha accolto con commozione la scomparsa del Carabiniere.

Anche la presidenza del consiglio comunale di Terni ha espresso un sentito dolore "per l'improvvisa scomparsa del tenente Alberto Bazzurri nonchè vicinanza alla famiglia e all'arma dei Carabinieri per il decesso di un graduato professionale e attaccato al suo ruolo.
La presidenza nel corposo curriculum di Bazzurri, che è stato impegnato in molte zone d'Italia, evidenzia in particolare i 10 anni a Papigno, alla guida della stazione dei carabinieri, dove come comandante ha conseguito risultati brillanti e ha sempre tenuto un rapporto di correttezza e collaborazione con la comunità".