Settantenne picchiato brutalmente dalla moglie di 69 anni

Finito all'ospedale con trauma cranico, fratture varie e con tanto di ferita lacero-contusa alla testa e contusioni al costato
Canali:
Ferentillo

A Ferentillo un uomo di 70 anni è finito in ospedale dopo essere stato brutalmente picchiato dalla moglie di anni 69.
Come riportato in prima battuta dal sito web Umbria24.it tutto è accaduto nella tarda serata di mercoledì 19 maggio, quando verso le ore 22 una donna ha chiesto aiuto ai vicini di casa per soccorrere il marito. È partita così la segnalazione al 118 e ai carabinieri. 
 L’ambulanza ha trasportato il 70enne in ospedale dove il personale medico gli ha diagnosticato varie fratture e un trauma cranico, con tanto di ferita lacero-contusa alla testa e contusioni al costato. 
A quanto sembra tutto sarebbe avvenuto a seguito di una violenta lite coniugale, degenerata. Stando alle testimonianze raccolte dai carabinieri non si tratterebbe del primo episodio violento fra quelle mura domestiche e a subire sarebbe stato sempre il marito. Nei confronti della donna al momento non sarebbero stati presi provvedimenti. Tutto dipende dalla prognosi medica, se l’entità sarà superiore alla soglia prevista per legge, i militari potrebbero procedere d’ufficio con la denuncia della donna.