Salvini a Perugia: “Votare Lega per liberare l’Umbria”

Il leader del Carroccio prosegue la sua campagna elettorale in vista delle Regionali
Elezioni

Matteo Salvini di nuovo in Umbria per sostenere la campagna elettorale per il centrodestra in vista delle elezioni del 27 ottobre.
Questa mattina il leader della Lega era al Cva di Ponte San Giovanni, dove ha tenuto un comizio prima di recarsi nella piazza principale di Bastia Umbra dove arringherà davanti ad un'altra concentrazione di folla.
A Ponte San Giovanni Salvini, stranamente assente la candidata del centrodestra Donatella Tesei, ha parlato della grossa opportunità che hanno gli umbri di dare un segnale importante al governo giallorosso.
«Non vedo l'ora che voi possiate fare quello che negano a tutti gli italiani. Vale a dire andare a votare liberamente e mandare a casa questa Sinistra che da queste parti governa da più di 70 anni».
Il leader del Carroccio ha anche ricordato la sua visita al carcere di Capanne. «Ieri sono stato nella casa circondariale di Perugia per vedere come stanno i poliziotti. Mi è stato detto che due terzi dei detenuti sono stranieri, molti dei quali afflitti da malattie psichiatriche, pericolosi e violenti. Individui che i nostri agenti sono costretti ad affrontare disarmati. E a proposito stanotte sulle coste italiane ne sono sbarcati altri 90, perché qualcuno ha pensato bene di riaprire i porti. E votare Lega il 27 ottobre sarà fondamentale, perché se da Roma chiameranno per chiedere quanti immigrati prendete in Umbria, la nostra risposta sarà zero».
Ma Salvini non si è limitato a questo, il segretario leghista ha anche voluto sottolineare altre questioni che affliggono la nostra regione. Dalle strade delle città che sembrano “mulattiere”, fino all'invito a consumare solo cibi genuini italiani, come il buonissimo olio e vino umbro.

Vi invitiamo a vedere il video