Cucinelli: nel primo semestre ricavi a 219,8 mln, +9,7%

Nei mercati internazionali +10,4%, aumento vendite Italia +6,9%
Economia

Brunello Cucinelli ha registrato nei primi sei mesi del 2016 ricavi netti pari a 219,8 milioni di euro, in aumento del 9,7% (+10,3% a cambi costanti) rispetto ai 200,3 milioni di euro del primo semestre 2015.

Lo si legge in una nota al termine del cda che ha esaminato i ricavi preliminari del gruppo mentre la relazione finanziaria semestrale sarà approvata cda del 25 agosto. La maison ha visto una crescita in tutti i mercati internazionali pari al +10,4% e un aumento delle vendite nel mercato italiano pari al +6,9%. Aumento dei ricavi in tutti i canali distributivi: monomarca retail +17,4%, monomarca wholesale +1,2%, multimarca wholesale +4,8%. Il presidente e A.d. Brunello Cucinelli, ha affermato: "Il primo semestre del 2016 si è concluso con dei risultati molto, molto positivi che rappresentano quella crescita costante, solida, equilibrata a noi tanto cara. Ci pare molto forte la richiesta di prodotti di altissima qualità e molto esclusivi in tutti i mercati, realizzati in Italia. Con grande piacere vediamo confermate le nostre previsioni di crescita anche in Italia".