A Deruta tutto pronto per la riapertura regolare delle scuole

In fase di conclusione i lavori nei vari istituti
Deruta

Fare il punto della situazione su tutte le scuole del territorio derutese su cui si sta intervenendo con lavori di adeguamento alle normative anti Covid e verificare ulteriori necessità per assicurare che tutto sia pronto per il rientro a scuola a settembre: è stato questo il senso dell’incontro che si è svolto, questa mattina, a Deruta, fra il sindaco Michele Toniaccini, la sua giunta e la dirigente scolastica Isabella Manni.

Sindaco e giunta si sono recati anche in una delle scuole, la primaria, in cui sono in corso i lavori, per constatare di persona lo stato dell’arte. Secondo quanto riferito dal primo cittadino, gli interventi, che sono il frutto dell’eccellente opera di programmazione effettuata per tempo dall’assessore alle politiche scolastiche e dal vicesindaco, con delega ai lavori pubblici, sono a buon punto e consentono non solo agli studenti di avere la propria scuola, fatto non scontato, ma anche di tornarci in piena sicurezza rispetto alle disposizioni anti Covid.

Per l’Amministrazione comunale, infatti, assicurare agli studenti il rientro nei vari Istituti - dall’infanzia, alla primaria, fino alla secondaria di primo grado e al liceo artistico - nei tempi e secondo modalità certe e a norma anti Covid era una priorità.

Il sindaco sottolinea anche il dialogo e la sinergia, indispensabili e costruttivi, con la dirigente scolastica che ha permesso di lavorare in modo rapido e mirato sugli interventi di adeguamento necessari.

A fine mattinata, il sindaco, la giunta e la dirigente, hanno voluto incontrare anche la società che gestisce il trasporto scolastico per assicurarsi che anche questo tassello fosse garantito: abbiamo avuto un ottimo feedback – riferisce il sindaco – e siamo in grado di assicurare il normale trasporto scolastico, anche ai bambini e ai ragazzi con disabilità. Un lavoro di squadra prezioso che ci consente di garantire il giusto e corretto diritto allo studio dei nostri bambini e ragazzi, in totale sicurezza, almeno per quanto di competenza dell’Amministrazione comunale.