Deruta Book Fest – La scrittura al fianco delle donne di Kabul

Domenica 29 agosto iniziativa di solidarietà del Concorso Nazionale Letterario Rina Gatti
Deruta

La scrittura come sorgente di un fiume di solidarietà: è questo l’intento di “Mille penne per le donne di Kabul”, l’iniziativa del Concorso Nazionale Letterario Rina Gatti che verrà realizzata domenica 29 agosto all’interno del Deruta Book Fest.

Nella sala del Consiglio comunale, dalle ore 16.30, si parlerà dell’arte della scrittura contro la violenza del fanatismo, insieme ad autrici e autori come Maria Laura Antonini, Sandra Frenguelli, Rossana Massari, Barbara Lumaca, Anna Maria Massari e Giampiero Mirabassi. L’iniziativa coordinata da Giovanni Paoletti, figlio di Rina Gatti, è in perfetta sintonia con la manifestazione Deruta Book Fest che prenderà il via domani, venerdì 27, dedicando la sua terza edizione all’Afghanistan e in particolare alle donne di quel paese.

“Tra i tanti luoghi dove la scrittura può dare il suo valore aggiunto – fa sapere Giovanni Paoletti, ideatore dell’iniziativa - ci sono certamente quei luoghi dove la Storia viene arrestata a colpi di mitra, trascinando indietro e schiacciando tante piccole storie individuali. Faremo arrivare, in qualche modo, a tutte le donne e le bambine afgane il nostro messaggio di vicinanza e solidarietà perché i colpi di mitra non arrivino a uccidere la Speranza di cambiare il futuro e la loro Resistenza”.