Controllo del territorio: a Deruta arrivano più Carabinieri

Il sindaco Toniaccini: “Risposte concrete alla domanda di sicurezza"
Deruta

“Da qualche giorno, è stata rafforzata l’attività di controllo sul territorio di Deruta, grazie alla messa a disposizione di un numero maggiore di carabinieri”. E' quanto ha riferito il sindaco di Deruta Michele Toniaccini, che ha espresso gratitudine, anche in qualità di presidente facente funzioni di Anci Umbria, al Prefetto di Perugia Armando Gradone e al comandante del Comando provinciale dei Carabinieri di Perugia, Stefano Romano.

“Quello dei controlli sul territorio e della necessità di una maggiore dotazione di personale – ha affermato il sindaco – sono stati più volte al centro di incontri con il Prefetto Gradone. Era una richiesta che avevo sollevato da tempo e la Prefettura, insieme al Comando provinciale, hanno dato una positiva risposta. Questo risultato è frutto di una collaborazione fra Istituzioni diverse e di un dialogo proficuo. Sappiamo quanto sia importante per il territorio avere una pattuglia in più, una presenza e un presidio più costante, sia come deterrente per la microcriminalità, sia in termini di sicurezza percepita dai cittadini”.

Il sindaco Toniaccini ha ricordato anche l’importante azione dell’Amministrazione comunale con “l’implementazione di un sistema di videosorveglianza diffuso su tutto il territorio derutese che consente di coadiuvare l’attività delle forze dell’ordine. A ciò si aggiunge anche il contributo rilevante e fattivo che deriva dal progetto, promosso con la Prefettura di Perugia, di controllo di vicinato, a opera di cittadini che, in caso di necessità, allertano le forze dell’ordine e la polizia municipale di Deruta”.