Donna di Calvi dell’Umbria arrestata per possesso di banconote false

Denunciato a piede libero pregiudicato narnese che avrebbe consegnato le banconote alla donna
Cronaca

Un equipaggio del N.O.R. della Compagnia Carabinieri di Amelia (nel transitare nel corso di un normale servizio di perlustrazione del territorio in periferia di Narni notava un’autovettura condotta da una donna che stava uscendo dall’abitazione di un soggetto a loro noto in quanto sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali.

I militari decidevano pertanto di fermare al volo e sottoporre a controllo l’autovettura in questione. La conducente, una 46enne di Calvi dell’Umbria che aveva con sé anche la figlia minore consegnava ai militari un involucro che aveva in tasca contenente 22 banconote da 100 € false. La donna è stata arrestata per detenzione illecita di banconote falsificate e, per lo stesso reato, è stato deferito a piede libero, in quanto gliele avrebbe precedentemente cedute, il 61enne pregiudicato narnese sotto la cui abitazione la predetta era stata fermata.

L’arrestata, in attesa della convalida è stata tradotta presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.