Per un mese non va a firmare in Questura: arrestato

E’ un romeno che aveva ottenuto la libertà controllata
Cronaca

Un ventunenne romeno, pregiudicato, due mesi fa era stato scarcerato e il giudice gli aveva orinato l’obbligo di recarsi ogni giorno in Questura per firmare e rendersi reperibile alla giustizia.

Il romeno, però, guadagnata la libertà ha pensato bene di sottrarsi all’obbligo di firma e non si è fatto vedere in questura nell’ultimo mese.In ragione del suo curriculum criminale, fatto di una serie di rapine e furti, i poliziotti della Divisione Anticrimine hanno con urgenza richiesto per lui una misura afflittiva che è stata disposta. E’ stato rintracciato nel quartiere ove risiedeva e condotto immediatamente in carcere.