Collazzone, studente 19enne beccato a spacciare hashish

Condannato per direttissima a otto mesi di reclusione e 2000 euro di multa
Cronaca

I Carabinieri delle Stazioni di Gualdo Cattaneo e Collazzone, nel pomeriggio di martedì 4 ottobre, in località Collepepe, hanno tratto in arresto un giovane della zona, sorpreso nelle adiacenze di un locale pubblico, con indosso un bilancino di precisione, ben celato negli slip, e un involucro contenente circa 6 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, pronta per essere ceduta.

I militari operanti, dopo un servizio di osservazione, hanno fermato il 19enne studente, già noto alle forze dell’ordine in qualità di tossicodipendente e trovato aggirarsi con fare sospetto nei pressi di un bar, con il chiaro intento di spacciare la droga.

La successiva perquisizione effettuata presso l’abitazione del ragazzo, ha consentito ai Carabinieri di rinvenire ulteriori 10 involucri contenenti la medesima sostanza, del peso complessivo di circa 100 grammi. Lo stupefacente, che dalle analisi di laboratorio effettuate presso il Comando Provinciale CC di Perugia è risultato idoneo per il confezionamento di circa 700 dosi, per un valore di circa 7.000 euro, è stato sottoposto a sequestro, unitamente al bilancino e al telefono cellulare in suo possesso.

Il giovane, dichiarato in stato di arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Todi, nella mattinata di mercoledì 5 ottobre è stato condotto dinanzi al Tribunale di Spoleto, per l’udienza con rito direttissimo, al termine della quale il Giudice Monocratico, convalidando l’arresto, lo ha condannato a mesi 8 di reclusione e 2000 euro di multa.