Trentenne aggredisce una coppia in un bar

Era anche armato di rivoltella
Corciano

Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico è intervenuto presso un bar sito nel territorio del Corcianese, a seguito della richiesta pervenuta alla Sala Operativa della Questura di Perugia, in quanto un ragazzo, pochi attimi prima, aveva aggredito ferocemente un cliente e la sua ragazza apparentemente senza un motivo chiaro.

L’uomo, un cittadino italiano classe 1993, mentre si allontanava dall’esercizio commerciale in questione, veniva avvicinato da una coppia lì presente la quale, avvedutasi del portafogli del soggetto, distrattamente lasciato sul tavolo precedentemente dallo stesso occupato, cercava di richiamarne l’attenzione al fine di consegnare all’uomo quanto di sua proprietà.

Il 28enne alla vista del proprio portafogli perdeva letteralmente le staffe aggredendo prima la donna per poi avventarsi sull’uomo scaraventandolo a terra.

Successivamente l’aggressore lo afferrava per la testa scagliandogliela violentemente contro una fioriera in cemento presente ai margini del piazzale antistante il locale, per poi allontanarsi dal bar.

Subito dopo attivati i soccorsi nei confronti della vittima, identificato come un cittadino italiano classe 1995, gli agenti si mettevano alla ricerca del soggetto che, a seguito di più approfonditi accertamenti, risultava detentore di pistola regolarmente denunciata. Una volta localizzato l’uomo veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni gravissime e, contestualmente, veniva effettuato il sequestro, con relativa presa in carico da parte degli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Perugia, della pistola, della relativa denuncia di possesso e della licenza porto d’armi.