Corciano, arriva il servizio di mobilità notturna Gimo

Sindaco, data l’altissima incidenza di giovani nella composizione della nostra popolazione sarà un servizio molto utile
Corciano

"Ringrazio di cuore la Regione Umbria che ha voluto fortemente questo nuovo e importante servizio e soprattutto perché ha giustamente pensato di includere anche questo territorio, attraverso l'Hub di Piazza della Croce Rossa di Ellera”. E’ quanto sottolinea il Sindaco di Corciano, Cristian Betti, commentando lo sbarco, anche nel territorio da lui amministrato, del servizio di mobilità notturna GIMO. Dal 23 febbraio scorso, infatti, dopo la sospensione invernale, sono riprese le corse delle linee di mobilità notturna programmate il venerdì e il sabato nella fascia oraria 22.00-2.30. Pensato soprattutto per le esigenze degli studenti universitari, GIMO è l’acronimo infatti di Giovani In Mobilità, è destinato anche a turisti e perugini che intendono usufruire delle attività culturali e sociali in città senza utilizzare l’auto privata. La novità per il 2018 è appunto Ellera, collegata da e al centro storico (la partenza è sempre da Piazza Italia) attraverso una delle due circolari, la destra e la sinistra, corrispondenti alle linee GIMO 1 e GIMO2 che toccano anche Elce, San Marco, Santa Lucia, Ferro di Cavallo, San Sisto (Ospedale), via Settevalli, via della Pallotta, via dei Filosofi.  Prevista pure GIMO 3 che da raggiunge Monteluce, Ponte Felcino, Ponte Valleceppi e Ponte San Giovanni. Ogni linea ha 5 corse con partenze ogni ora. “D'altronde il Comune di Corciano – ribadisce il Sindaco - ha una altissima incidenza di giovani nella composizione della popolazione residente, quindi sono convinto che sarà un servizio molto  utile. Dovremo cercare di pubblicizzarlo nel miglior modo possibile". Il servizio, ad eccezione della settimana di Pasqua (30 e 31 marzo 2018) si protrarrà fino al 21  luglio.