L’ultimo saluto a Carlotta sabato 1 agosto nella chiesa di Solomeo

I funerali si svolgeranno alle 9,30. Ad officiare sarà il parroco don Alessandro Passerini e non ci sarà camera ardente
Corciano

La salma di Carlotta Martellini, la diciottenne perugina morta in un incidente stradale a Mykonos, in Grecia, farà rientro in Italia con un volo da Atene venerdì 31 luglio.  Nella capitale greca si trova il padre di Carlotta, Maurizio, cui è spettato il triste compito del riconoscimento. 
I funerali della ragazza, che si trovava in vacanza sull'isola con una comitiva di otto amiche perugine tutte di età compresa tra i 18 e i 19 anni, si svolgeranno sabato 1 agosto alle 9,30 a Solomeo, nella chiesa di San Bartolomeo, dove la salma della giovanissima studentessa arriverà direttamente da Fiumicino. A officiare sarà il parroco don Alessandro Passerini e non ci sarà camera ardente.
Carlotta Martellini è morta perché dormiva sul sedile posteriore della Suzuky Jimny che era stata noleggiata per spostarsi nelle strade dell’isola greca con le 7 amiche.