Il “Progetto per la Bellezza” di Brunello Cucinelli

Presentata a Solomeo l'iniziativa che si chiude con la realizzazione di tre parchi
Corciano

“Tributo alla dignità dell'uomo”. E' questa la scritta che caratterizza il “Progetto per la Bellezza” che campeggia in un monumento ai piedi di Solomeo.
 «Fra duemila anni sarà ancora qui. È un dono anche alla Grecia ed è pensato per l'eternità perché gli antichi questo facevano» - ha affermato Brunello Cucinelli durante il tour di presentazione. 
Ricordando che tutto questo rappresenta anche «un omaggio ai cinque continenti», con le scritte America, Europa, Africa, Asia, Oceania sotto i cinque archi. 

Dopo quattro anni di lavoro si è dunque completato il Progetto per la bellezza, rivolto alla vallata di Solomeo che ospita anche la sede dell'azienda dell'imprenditore umbro del cachemire.
Il progetto era iniziato con il restauro del borgo umbro e con il “Tributo alle arti” dato anche dalla costruzione del Teatro Cucinelli. Iniziativa che ora si chiude con la realizzazione di tre parchi: dell'industria, dell'oratorio laico immerso tra boschi e prati e agrario, con 70 ettari di terreno destinati ad orti, vigneti, oliveti e frutteti.

“Il sogno di Solomeo” Brunello Cucinelli ha deciso di raccontarlo anche in un libro, edito da Feltrinelli. Ed anche di questo si è parlato durante la giornata speciale che ha portato nel borgo umbro cinquecento giornalisti (250 italiani, 250 stranieri da ogni parte del mondo).

«Sono contento di essere andato in borsa - ha spiegato Cucinelli -. Non perché avevo debiti, ma perché così ho potuto realizzare il mio sogno con più capitali. Un sogno in grado anche di dimostrare che si può restituire vita ai centri antichi e nobiltà alle periferie».