Chiuso al traffico il Viadotto “Puleto”

E' a rischio crollo. Sequestro preventivo su ordine della Procura
Città di Castello

L'Anas, a partire dalle 14 di oggi, ha chiuso la E45 chiusa, in entrambe le direzioni, tra gli svincoli di Canili e Valsavignone, in corrispondenza del confine tra le province di Arezzo e Forlì Cesena. «Anas – viene spiegato in una nota – sta già fornendo in queste ore ai periti della Procura tutti gli elementi conoscitivi tecnici sul viadotto Puleto, per rappresentare al meglio le condizioni dell’infrastruttura e i lavori di manutenzione già avviati a dicembre, al fine di consentire una veloce riapertura al traffico ed evitare gravi disagi alla circolazione».

Il viadotto Puleto sulla E45, nel territorio di Pieve Santo Stefano, nel tratto toscano, è chiuso per il pericolo di cedimenti.
A disporre il sequestro è stato il gip del tribunale di Arezzo, Piergiorgio Ponticelli, su richiesta della procura, dopo la segnalazione di crepe sui piloni in cemento e gli accertamenti degli esperti incaricati dalla magistratura. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della procura aretina. La decisione arriva a quasi un anno dall’inchiesta, condotta dal procuratore Roberto Rossi, sul cedimento di una piazzola della E45, sempre a Pieve Santo Stefano, avvenuto l’11 febbraio 2018.  Nell’ordinanza di sequestro viene sottolineata la «criticità estrema» del ponte che è sottoposto a «rischio di collassamento» per lo stato di grave usura. Il fascicolo è stato aperto dopo la segnalazione di un ex poliziotto, Massimo Tizzi, andato a cercare tartufi, il quale aveva denunciato su Facebook le crepe sui piloni. I reati ipotizzati sono omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina e si procede, al momento, contro ignoti.

  Per i veicoli in transito sulla E45 l’ultima uscita utile per chi viaggia in direzione sud è allo svincolo di Verghereto (km 168) mentre per chi viaggia in direzione nord è allo svincolo di Valsavignone (km 158). Non essendo presente una viabilità locale nel tratto di valico interdetto, la viabilità alternativa per le lunghe percorrenze sulla direttrice Orte-Cesena è costituita dalle autostrade A1 “Autostrada del Sole” (Roma-Firenze-Bologna) e A14 “Adriatica” (Ancona-Cesena). Per i veicoli in transito sulla E45 in direzione Cesena l’autostrada A1 è raggiungibile da Perugia tramite il raccordo Perugia-Bettolle in direzione Firenze (innesto al km 69) e da Sansepolcro (AR) tramite la SS73 con uscita allo svincolo di Sansepolcro Sud in direzione Arezzo. L’autostrada A14 è raggiungibile da Perugia tramite la direttrice Perugia-Ancona (SS318 e SS76) con uscita allo svincolo “Ancona-Valfabbrica” (km 74) e da Umbertide con uscita allo svincolo Gubbio/Umbertide e percorrenza della SS219. In alternativa è inoltre possibile uscire allo svincolo di Umbertide/Gubbio (km 99) e proseguire verso Fano (percorrendo la SS219 fino a Gubbio, la SS452 e la SS3 fino a Fossombrone e infine la SS73bis fino a Fano). Il traffico che proviene da Orte può inoltre percorrere la SS675 fino a Terni, proseguire sulla SS3 Flaminia fino a Foligno e raggiungere la A14 tramite la direttrice Foligno-Civitanova Marche (SS77).