Rimborsi Tari a 281 famiglie tifernati

L'annuncio dell'assessore Bassini: “Misura straordinaria a contrasto della povertà da Covid”
Città di Castello

Rimborsi Tari a 281 famiglie tifernati. Il Comune ha deciso di corrispondere come ristoro per le spese della tassa sui rifiuti urbani un contributo tra 130 euro, per famiglie sotto 3 membri, e 180, per famiglie sopra i 3 componenti, che avessero un Isee pari a 16 mila euro. A dare l'annuncio è stata l’assessore alle Politiche sociali del comune di Città di Castello Luciana Bassini, sottolineando come “abbiamo dato risposta a tutte le domande conformi ai criteri dei due bandi relativi al rimborso per un importo complessivo di 42mila euro. Facendo una ricognizione delle misure straordinarie attivate dal comune di Città di Castello sul fronte della lotta alla povertà da Covid, come ormai viene chiamata la nuova crisi dei consumi interni, l’assessore cita: “I buoni spesi attualmente in distribuzione attraverso un procedimento di attribuzione tecnologico ed automatico, il Family Tech per abbattere il divario digitali di adulti e studenti, il Noinsieme, che rinforza l’aiuto per i beni di prima necessità, il bando per famiglie numerose. Accanto a questi ammortizzatori informali, sarà necessario pensare un nuovo sistema di welfare in grado di sostenere le fasce diventate vulnerabili e di creare le condizioni di una ripresa generale