Lutto nel giornalismo, muore a 81 anni Sandro Ceccagnoli

Assostampa e Ordine piangono la scomparsa del collega nato a Città di Castello
Città di Castello

Si è spento all'età di 81 anni il giornalista tifernate Sandro Ceccagnoli. 
Giornalista Rai, per decenni punto di riferimento del Tg1, che al caro collega scomparso ha dedicato un
 A capo della macchina organizzativa del telegiornlae del primo canale Rai, Ceccagnoli era nato il 24 settembre 1938 a Città di Castello.

«Il giornalismo umbro perde con Sandro Ceccagnoli uno dei suoi più grandi e apprezzati interpreti, una colonna per decenni della Rai e di quel Tg1 che anche grazie a lui è arrivato a essere il telegiornale più seguito e più autorevole». A nome dei rispettivi consigli direttivi, il presidente dell'Associazione Stampa Umbra, Marco Baruffi e il presidente dell'Ordine dei giornalisti dell'Umbria, Roberto Conticelli esprimono ai familiari «il cordoglio della categoria per la scomparsa del collega di Città di Castello», avvenuta alla vigilia dell'81esimo compleanno.
«Di Sandro – sottolineano Baruffi e Conticelli – ci piace ricordare la capacità di insegnare il mestiere a generazioni di giornalisti, trasmettendo l'amore per la notizia e per la verità, il rigore della professione, insieme alla correttezza nel lavoro e nei rapporti personali che l'hanno sempre contraddistinto».
     Alla famiglia le condoglianze della redazione del quotidianodellumbria.it