È morta Silvana Benigno, la “mamma coraggio” che ha affrontato il cancro con un sorriso

Domenica i funerali nella cattedrale San Florido a Città di Castello
Argomenti correlati
Città di Castello

Venerdì mattina è morta Silvana Benigno, 51 anni, da tre in lotta contro un tumore. “Alla faccia del cancro” era il suo modo di dire. Ha lottato con tutte le sue forze contro la malattia. Appena pochi giorni fa, a casa sua, aveva ricevuto l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana direttamente dal Prefetto di Perugia, l’ultima grande gioia della sua vita.
Tantissime le iniziative organizzate da Silvana, dal calendario a prodotti enogastronomici col suo nome, il cui ricavato è sempre andato in beneficenza all’Istituto europeo Oncologico di Milano, dove era in cura. Un intervento chirurgico dietro l’altro, cicli di chemioterapia e ogni volta che usciva dall’ospedale, appena possibile, avviava una nuova accolta fondi per l’istituto che ricerca e cura la stessa malattia di Silvana. E in tanti personaggi dello spettacolo avevano sostenuto le sue iniziative: Emma Marrone, Jack Sintini, Jovanotti che di recente era stato a casa sua.
Sulla pagina Facebook dedicata alle iniziative di Silvana Benigno è ricordata con una foto e la frase “Non dimenticate il suo sorriso”.
I funerali avranno luogo domani (domenica) alle 15,30 nella cattedrale di San Florido a Città di Castello.