Asili nido tifernati, esauriti i 160 posti a disposizione

Orari differenziati per venire incontro alle esigenze delle famiglie
Città di Castello

Ripresa delle attività per i 160 bambini degli asili nido comunali. I nidi del comune di Città di Castello sono quattro e hanno modalità differenziate di accoglienza in relazione alle diverse esigenze delle famiglie che ne usufruiscono: "Il Delfino" a Riosecco, "La Coccinella" al rione di San Pio X e "A.Franchetti" in viale Emanuele Orlando e "Fiocco di Neve" ubicato nella zona sud del Comune, a Trestina.
Inoltre, come riporta il Corriere dell'Umbria, Città di Castello propone anche il centro per bambini "L'Arca" in via Monceniso che si connota come servizio integrativo al nido: rivolto a bambini con un'età compresa tra i 18 e i 36 mesi ha un'apertura mattutina dalle ore 8 alle ore 13. Da settembre sono state riaperte le iscrizioni per la formazione delle graduatorie mensili, che periodicamente vengono pubblicate sul sito istituzionale del comune, .
Anche in questo primo avvio dell'anno scolastico le domande sono state superiori alla disponibilità e in alcuni casi si sono formate delle liste di attesa. In tutto una trentina di bimbi. I nidi d'infanzia tifernati stanno lavorando per connotarsi come servizi di sostegno alla famiglia non solo offrendo un valido aiuto per la conciliazio, ne dei tempi di lavoro, ma anche come supporto educativo al ruolo genitoriale. In questo senso anche nel 2019 si registra una domanda in crescita di accesso al servizio. Per la compilazione delle richieste è a disposizione l'ufficio di piazza Servi di Maria, complesso Le Grazie, dal lunedì al venerdì 8.30-13, il lunedì e giovedì anche 15.30-18.