Muzi Betti: vaccinati gli operatori sanitari

Sono ancora 100 i positivi nella Rsa
Città di Castello

Sono 100 i contagiati all'interno della residenza per anziani Muzi Betti di Città di Castello, dove è scoppiato un focolaio che ha colpito personale sanitario e ospiti.

Intanto i sanitari della Rsa tifernate, risultati negativi, hanno iniziato a ricevere la prima dose di vaccino anti-Covid.

Il sindaco Luciano Bacchetta, dopo aver ringraziato la Cooperativa La Rondine, che fornisce parte consistente del personale della residenza sanitaria, ha sottolineato come la Muzi Betti sia una priorità nella battaglia al Covid-19. Il primo cittadino ha aggiunto che, anche se non ci sono focolai al di fuori di questo in particolare, l'Usl Umbria 1 del territorio continua a mettere in guardia su un'espansione del virus molto consistente e che potrebbe diminuire in tempi tutt'altro che brevi.