Città di Castello piange la scomparsa di Alfio Carletti

Se ne va a 67 anni una figura di riferimento nel mondo della sanità e delle associazioni
Città di Castello

Città di Castello piange Alfio Carletti, spentosi all'età di 67 anni.
Alfio era amato e conosciuto da tutti, essendo stato per lungo tenpo un punto di riferimento dell’associazionismo sportivo (canoa e Cai) e sociale come il suo vecchio rione Prato.
Da tutti apprezzato per le sue doti e la sua grande generosità. Per tanti anni ha lavorato nel mondo della sanità locale, prima in ospedale e poi nei servizi territoriali.
Alfio Carletti ha anche rivestito il ruolo di consigliere di amministrazione dell’Asp Muzi-Betti ed è stato dirigente politico del Psi. La sua morte lascia nel dolore più profondo la moglie Lauretta, la figlia Francesca con il nipote Alessio e il genero Carlo. Le esequie si terranno l'8 febbraio alle 14.30 in cattedrale.