Accordo di tregua tra sindaco Bacchetta e PD

Sintonia politica per le elezioni di primavera
Città di Castello

E' tregua tra il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e la delegazione del PD, i quali si sono incontrati ieri mattina, giovedì 4 febbraio, per arrivare a un punto di incontro.

“Un progetto politico capace di proiettare la nostra città nel prossimo decennio, coniugando la capacità di governo degli ultimi decenni alla capacità di rispondere al mutato quadro politico, economico e sociale” - hanno commentato il sindaco e la delegazione Pd. All'incontro hanno partecipato anche il Segretario tifernate del Partito Democratico, Mauro Mariangeli, il Consigliere Regionale, Michele Bettarelli, il Vice-sindaco, Luca Secondi e il Capogruppo consiliare Pd, Mirko Pescari.

“Unanime il riconoscimento per il buon lavoro svolto in questo mandato dai Consiglieri comunali e Assessori del Partito Democratico, per il loro impegno e per la coerenza all’interno della maggioranza. Una legislatura - hanno sottolineato ancora - che dovrà concludersi a scadenza naturale portando a compimento nel mesi restanti gli impegni assunti.”

Un confronto chiaro e appassionato “con lo sguardo al prossimo futuro nella vita politica cittadina con l’obiettivo - delineato dagli esponenti politici- di un allargamento della coalizione attuale di governo alla numerose energie sociali e culturali di cui è ricca la comunità tifernate, riuscendo a superare le divergenze politiche che hanno contraddistinto la storia politica recente del centro-sinistra cittadino.”