Città di Castello, furto in una chiesa evangelica

Rubati beni per oltre 2.000 euro
Città di Castello

Svaligiata una Chiesa Evangelica a Città di Castello.

Non hanno avuto alcuno scrupolo i ladri che, mercoledì 17, si sono introdotti in un luogo di culto saccheggiando qualsiasi cosa: dalle casse utilizzate per l'amplificazione, a una macchinetta per il caffè, fino alla cassetta con i soldi dove i bambini mettevano le offerte per i figli di genitori carcerati in Albania.

Secondo quanto ricostruito, i malviventi, dopo aver spaccato il vetro della finestra sarebbero penetrati all'interno dei locali, razziando oggetti per un valore totale di circa 2.000 euro.

Da quanto spiegato dal missionario Orfeo Becchetti non è la prima volta che accade una cosa simile “
già altri due furti nel giro di tre mesi. La prima volta hanno solo tentato in quanto non sono riusciti ad entrare. La seconda volta hanno rotto il vetro di una sala al seminterrato, riuscendo ad entrare e a rubare le due cassette delle offerte da destinare ad opere sociali, e poi ancora sono tornati in azione ieri“.

Sul caso indagano i Carabinieri di Città di Castello ma data le similitudini del modus operandi si pensa che siano le state le stesse persone a mettere a segno tutti e tre i colpi.