Burri alla Biennale di Venezia

50 opere in mostra dal 10 maggio al 28 luglio sull’Isola di San Giorgio Maggiore
Città di Castello

Il Maestro tifernate Alberto Burri fra i protagonisti della biennale di Venezia. Dal 10 maggio al 28 luglio 2019 gli spazi dell’Ala Napoleonica della Fondazione Giorgio Cini, sull’Isola di San Giorgio Maggiore, ospiteranno, in concomitanza con la 58esima Biennale d’Arte di Venezia, una retrospettiva antologica dedicata all'artista umbro. La mostra, a cura di Bruno Corà, nasce dalla volontà della Fondazione Giorgio Cini e della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri di Città di Castello di riportare a Venezia le opere più significative di un artista la cui ultima antologica risale al 1987.
L’esposizione ripercorre cronologicamente le più significative tappe del percorso del Maestro della ‘materia’ attraverso molti dei suoi più importanti capolavori. Con circa 50 opere provenienti dalla Fondazione Burri, da musei italiani e stranieri e da collezioni private, verrà così ricostruita nella sua interezza la parabola storica di uno dei più grandi protagonisti dell’arte italiana ed europea del XX secolo. Insieme alla Fondazione Cini e alla Fondazione Burri, collaborano alla realizzazione dell’evento Paola Sapone M.C.I.A. e Tornabuoni Art.