Denunciato 67enne per detenzione illegale di munizioni

È stato trovato in possesso di oltre un migliaio di cartucce di vari calibri
Città di Castello

I Carabinieri della Stazione di Trestina, hanno denunciato in stato di libertà un 67enne del posto, per l’ipotesi di reato di detenzione illegale di munizioni. L’uomo, nei cui confronti i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare delegata dall’Autorità Giudiziaria, nel corso delle operazioni è stato trovato in possesso di un migliaio di cartucce di vari calibri, che il medesimo non poteva detenere in virtù di un provvedimento emesso nel 2019 dalla Prefettura di Perugia che, imponendogli il divieto di detenere armi e munizioni, gli intimava di cedere quelle che possedeva a persone che ne avessero titolo.

Provvedimento a cui lo stesso aveva solo in parte aderito, cedendo le armi, ma trattenendo evidentemente il notevole quantitativo di munizioni. Nell’abitazione sono state, peraltro, rivenute numerose armi bianche, una balestra, due sciabole ed alcuni machete, anch’essi sequestri cautelativamente dai Carabinieri.
Per lui quindi è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica per l’ipotesi di reato anzidetta ed inottemperanza ad un ordine dell’autorità.