Città della Pieve: arrestati due ragazzi

per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti
Città della Pieve

Nella tarda serata di ieri  i militari del nucleo operativo e del radiomobile di Città della Pieve, a seguito di attività investigativa e dopo l’esecuzione di vari servizi di pedinamento e di osservazione in frazione Po’ Bandino di Citta’ della Pieve,

hanno tratto in arresto in flagranza, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti H.D, nato in Italia ma di origini albanesi, 19 enne, celibe, disoccupato, originario del centro umbro, unitamente ad una ragazza minorenne. I giovani sono stati fermati per un  normale controllo di polizia e, subito, si sono mostrati impacciati: infatti all’interno della borsa della ragazza era riposto un involucro con circa 300 grammi di marijuana mentre il ragazzo, sottoposto a perquisizione,  è stato trovato in possesso di altri due buste, contenenti droga per circa 22 grammi.

Sono state eseguite, conseguentemente anche le perquisizioni domiciliari e, presso l’abitazione del giovane, sono stati rinvenuti ulteriori 27 grammi di marijuana che erano stati ben occultati all’interno della sua camera da letto.  Gli arrestati sono stati quindi condotti presso gli uffici della Compagnia di Citta’ della Pieve. H.D. è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma, in attesa dell’udienza di convalida e del rito per direttissima, previsto per oggi, presso il Tribunale di Terni mentre  la ragazza minorenne è stata accompagnata presso il proprio domicilio per essere sottoposta al regime della misura restrittiva di permanenza presso la propria abitazione.