Coppia avvelenata dal monossido

Messi in una camera iperbarica per disintossicarli
Città della Pieve

Una coppia, marito e moglie, settantenni, è rimasta intossicata dalle esalazioni di monossido di carbonio prodotte da un termoconvettore malfunzionante.
L’avvelenamento è avvenuto in una casa di campagna situata vicino a Città della Pieve, in vocabolo Santa Teresa, a poca distanza dal comune di Fabro dove i due erano venuti a passare il weekend.Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i medici del 118 con un’ambulanza.
Le loro condizioni sono apparse subito gravi, tanto che i medici dell’ospedale di Grosseto hanno deciso di utilizzare una camera iperbarica per disintossicarli. I due non sarebbero in pericolo di vita.