Papa Francesco compie 84 anni

Oggi si festeggia il compleanno del Pontefice
Città del Vaticano

Oggi, giovedì 17 dicembre, è il compleanno di Papa Francesco, nato Jorge Mario Bergoglio.

Il Pontefice, nato nel 1936 a Buenos Aires in Argentina, festeggia i suoi 84 anni accompagnato dai numerosi auguri ricevuti dai suoi fedeli e da tutta la comunità cristiana nel mondo.

Eletto Cardinale nel 2001 e Pontefice il 13 marzo 2013, Papa Francesco vanta il primato di essere il primo Papa proveniente dal continente americano.

Bergoglio è il 266esimo Papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma e l'ottavo sovrano dello Stato di Città del Vaticano.

Tra i personaggi che hanno voluto rivolgere gli auguri al Pontefice anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha condiviso sul proprio profilo Twitter: "Auguri, Papa Francesco. Seguiamo con il massimo rispetto il tuo impegno per una Chiesa di 'prossimità', sempre costantemente attenta ai bisogni dei più poveri, dei più fragili, dei più piccoli".

Papa Francesco, per la pace e, più in generale, per i diritti umani, con un'attenzione rivolta anche alle problematiche ambientali.

GLI AUGURI DAL SINDACO DI ASSISI

A nome della Città di Assisi, anche il sindaco Stefania Proietti ha inviato un messaggio di auguri a Papa Francesco per il suo compleanno. “Oggi, Santo Padre, festeggia 84 anni – ha scritto il sindaco – e vogliamo, come amministrazione comunale e a nome di tutti i nostri cittadini e della Città Serafica, rivolgerLe il nostro più caloroso augurio considerato il forte legame che La unisce alla Città di San Francesco. Qui Lei è venuto più volte da quando è salito al soglio pontificio, qui ha voluto firmare la Sua terza enciclica “Fratelli tutti”, qui ha voluto riunire, purtroppo solo digitalmente a causa del Covid-19, oltre duemila giovani economisti e imprenditori per sottoscrivere il patto per una nuova economia”.
“Nel solco della “Laudato Si’” e della “Fratelli tutti” Le siamo vicini – ha concluso il sindaco - anche in questo momento così delicato e difficile per l’emergenza sanitaria e la crisi economica, sappiamo quanto è immenso il Suo impegno per i poveri, gli ultimi, i deboli, il creato e Le esprimiamo, una volta ancora, la nostra volontà di diventare il più possibile una comunità che concretizza gli ideali francescani a cui si ispira tutto il Suo pontificato”.