Cascia, si sfrena un autobus: pellegrini rimasti illesi

Per il vescovo Boccardo santa Rita ha vegliato su di loro
Cascia

Fortunatamente sono rimasti tutti illesi i pellegrini che si trovavano sull'autobus che si è accidentalmente sfrenato a Roccaporena di Cascia, dove erano giunti nel giorno di Santa Rita, finendo, ironia della sorte, contro un'auto dei carabinieri in sosta e contro un muro.

Per accertare l'esatta dinamica dell'incidente sono in corso accertamenti da parte della polizia.

Sull'autobus si trovavano una cinquantina di fedeli giunti dalla Campania per la festa della Santa dei casi "impossibili".

Il mezzo per cause non chiarite si è improvvisamente sfrenato mentre pare fosse già in moto ma senza l'autista a bordo.

Per fortuna il mezzo non ha imboccato il viale principale di Roccaporena ma una via laterale finendo la sua corsa contro il muro.

Il vescovo monsignor Renato Boccardo ha chiesto al parroco don Canzio Scarabottini di "officiare al più presto una messa di ringraziamento a Santa Rita".