Rifiuti Covid non ritirati: il Sindaco di Calvi dell'Umbria porta sacchi a punto conferimento e critica gestore

Grillini: "Quando Asm non riesce a superare queste "epocali" difficoltà, ci pensiamo io e i miei collaboratori"
Calvi dell'Umbria

Il sindaco di Calvi dell’Umbria, Guido Grillini, ha comunicato di essersi attivato in prima persona per risolvere lo spinoso problema che riguarda il ritiro di alcun sacchi di i rifiuti speciali Covid da un’abitazione.

“Da oltre dieci giorni – ha spiegato in una nota il sindaco Grillini - i sacchi di indifferenziato covid di una famiglia calvese non vengono ritirati perché secondo Asm-Terni (gestore del servizio, ndr) è scomodo arrivare al punto di conferimento”.

Il sindaco, insieme ad alcuni collaboratori, si è recato sul posto per verificare la situazione e assumere i dovuti provvedimenti.

“Niente paura – scrive in modo ironico rivolgendosi al gestore - quando Asm non riesce a superare queste "epocali" difficoltà, ci pensiamo io e i miei collaboratori”.

E' stato proprio il sindaco, insieme ad altri, a portare i sacchi dei rifiuti in un punto più vicino alla strada asfaltata, così da consentire ad Asm di caricarli sui mezzi compattatori e portarli nei siti di smaltimento.

Lo stesso Grillini ha rivolto, sempre nella nota, un ringraziamento sarcastico al gestore. “I contribuenti ringraziano e sono soddisfatti del servizio. Stiamo vivendo un paradosso – ha concluso il primo cittadino - oggi ci rimbocchiamo le maniche ma qualcosa non va per il verso giusto”.