Carabinieri intervengono per una lite in famiglia e trovano in casa una coltivazione di marijuana

Denunciato un 27enne italiano già noto alle Forze dell'ordine
Bastia Umbra

Lo scorso fine settimana è giunta alla Centrale dei Carabinieri di Assisi una richiesta di aiuto di una madre, stanca dei continui litigi con il figlio.

Una pattuglia del Pronto Intervento è quindi sopraggiunta sul posto, presso un'abitazione di Bastia Umbra, dove i militari hanno cercato di calmare gli animi tra i due litiganti.

Il nervosismo del figlio, ignaro della richiesta di aiuto della madre, ha indotto i militari ad un più attento controllo, in particolare in una stanza dell’appartamento, precisamente la camera dell'uomo.

All’interno della stanza, dietro un pannello mobile insonorizzato, i militari hanno trovato una serra rudimentale, costruita artigianalmente con dei pallet di legno, contenente tre piante di marijuana, fertilizzanti e acceleranti per la crescita della piante, nonché tutti gli strumenti per la coltivazione e il taglio, pesatura e confezionamento della sostanza stupefacente.

L'uomo, un 27enne italiano già noto alle Forze dell’ordine, è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia; dovrà quindi rispondere dell’ipotesi di reato di coltivazione di sostanze stupefacenti.