Polo-Bonghi, studenti e professori a scuola dal 2 settembre per progettare la ripartenza

Il dirigente Menichini: dopo il difficile periodo della Dad prepariamoci insieme al nuovo anno in un clima di fiducia e accoglienza
Canali:
Bastia Umbra

Progettare insieme il nuovo anno scolastico, condividere speranze, timori, perplessità e ambizioni. L’Istituto di Istruzione Superiore Polo-Bonghi di Santa Maria degli Angeli e Bastia Umbra apre le porte ad alunni e professori dal 2 settembre. Tutti gli studenti, dalle prime alle quinte classi, insieme ai docenti, si ritroveranno fino all’11 settembre, dalle 8.30 alle 10.30 per confrontarsi, progettare attività e soprattutto, per prepararsi all’inizio delle lezioni in un clima di fiducia e accoglienza. L’obiettivo è quello di ripartire con slancio e con un’attenzione particolare ai ragazzi, dopo il complesso periodo di Dad che ha caratterizzato l’ultimo anno e mezzo di lezioni.

“Pensiamo – spiega il dirigente scolastico, Carlo Menichini – ad un inizio di anno scolastico particolare, anticipato, ma non con le lezioni canoniche, finalizzato a recuperare o allacciare le relazioni, a incoraggiare e motivare e a dare l’idea che la scuola è una comunità che accoglie, ascolta e valorizza tutti”.

“Saranno due ore dedicate alla conoscenza, alla discussione, al racconto di esperienze, al confronto di aspettative e speranze – sottolinea Menichini – Mai come ora la situazione è stata così difficile, e mai è stata tanto ricca di occasioni. C’è un mondo di opportunità per giovani volenterosi, ambiziosi, desiderosi di dare il meglio di sé. Dopo queste due ore potremo dedicarci a sport, teatro, laboratori di tanti tipi, abbellimento delle aule, uscite, visite aziendali, qualsiasi cosa ci faccia sentire più uniti. Invitiamo – conclude il dirigente scolastico – tutte le studentesse e gli studenti e le loro famiglie a fare il possibile per essere presenti in questi giorni”.