Arrestato trentenne per aver aggredito i familiari per la droga

Portato nel carcere di Capanne
Bastia Umbra

Trentenne di Bastia Umbra è stato arrestato per essere stato protagonista di un'aggressione nei confronti di madre, padre e uno zio, perché voleva ad ogni costo i soldi per comprarsi le sostanze stupefacenti con le quali è solito sballarsi.
Quando sono arrivate le forze dell'ordine c’era sangue dappertutto. I poliziotti, a fatica, hanno contenuto la furia del ragazzo, che era tutto sporco di sangue e continuava ad essere fuori di sé. Da quello che è stato possibile capire, nell’aggredire la madre il 30enne si è ferito con un coltello da cucina, procurandosi tagli piuttosto seri, alla mano (circa 20 punti di sutura praticati in ospedale) e al ventre. Alle 2,40 del mattino il giovane è stato traferito nel carcere di Capanne.