Bastia Umbra: nigeriano ruba soldi da cassetti di un supermercato

Scoperto dalle registrazioni video, la Polizia lo denuncia per furto aggravato
Bastia Umbra

Un nigeriano di 28 anni è stato denunciato a piede libero dalla polizia per furto aggravato perché accusato di avere rubato, da due cassetti di un supermercato di Bastia Umbra, diverso denaro, utilizzando anche un chiavetta elettronica codificata lasciata sulla scrivania.

L’uomo è stato scoperto attraverso la visione delle registrazioni del sistema di videosorveglianza. Lo straniero è risultato molto noto nel supermercato perché era solito stazionare all'ingresso, per chiedere l'elemosina o aiutare i clienti nella spesa. E’ stata la titolare dell'esercizio a rivolgersi al commissariato di Assisi dopo che, a Natale, si era accorta di un forte ammanco tra i soldi custoditi all'interno di un cassetto nel punto di ascolto del supermercato. Quasi mille euro sottratti in più occasioni. Dopo qualche mese - è emerso dalle indagini – la titolare ha verificato la mancanza anche dei soldi in un altro cassetto che si apriva solo con la chiavetta elettronica in uso alla titolare e alle colleghe. Dall'analisi delle immagini, gli agenti hanno notato l'uomo che prendeva il mazzo di chiavi con la chiavetta lasciata sulla scrivania, apriva il cassetto e prelevava il denaro, richiudeva ed usciva dall'ufficio. L'uomo è stato quindi denunciato per furto aggravato.