Morto per Covid Giovanfrancesco Sculco

Già Dirigente della Direzione Didattica Don Bosco
Bastia Umbra

La città di Bastia Umbra torna a fare i conti con il virus, anche ora che i numeri dei contagi sono sensibilmente diminuiti, così come i ricoveri ospedalieri, stiamo ancora pagando le forti conseguenze della fase precedente, quella del forte contagio susseguente al periodo natalizio, in cui molti contagiati hanno dovuto affrontare il ricovero ospedaliero, tanta la gravità del decorso medico.

Tra questi, molti sono rientrati presso le proprie abitazioni guariti; non ce l’ha fatta invece, lo diciamo con dolore, una persona conosciuta a buona parte della Comunità bastiola, si tratta di Giovanfrancesco Sculco, 68 anni e originario di Cirò (Crotone), già Dirigente della Direzione Didattica Don Bosco.

Il Dott. Sculco era entrato in servizio a Bastia Umbra in veste di Dirigente nel 2009 ed era andato in pensione recentemente, al termine dell’ultimo anno scolastico. Lo ricordiamo come una persona molto sensibile, che ha avuto sempre a cuore le problematiche della comunità scolastica, dagli allievi ai docenti, al personale di segreteria. In questi anni molte sono state le occasioni di incontro e collaborazione con l’Amministrazione Comunale, sempre improntate alla volontà di lavorare per un obiettivo comune.

“Il covid non lo ha risparmiato afferma il Sindaco Paola Lungatotti - Gianni come lo chiamavamo tutti, ha lottato con la forza che lo ha contraddistinto per tutta la vita. Oltre alla sua grande professionalità c’era un lato umano che andava oltre ogni barriera, ogni limite. Una vita dedicata alla scuola e tanto ha dato alla nostra città nella Direzione Didattica “Don Bosco”, fermo, deciso ma sempre con il cuore verso i ragazzi, i colleghi e le famiglie. Le mie più sentite condoglianze ai suoi cari, le condoglianze di tutta l’Amministrazione, di tutta la città che ha avuto l’onore di affidargli i propri figli”

Ha avuto quella capacità bonaria di interazione relazionale e sociale, di corretta autorevolezza, di rispettosa amicizia dice l’Assessore alle Politiche Sociali e Scolastiche Daniela Brunelli. Nella gestione dell’assetto organizzativo delle scuole da lui guidate ha sempre saputo dare il contributo di esperienza. Il suo scopo primario è stato sempre quello di garantire con grande sensibilità alla scuola efficienza sotto il profilo educativo, didattico, della trasparenza, la grande attenzione ai suoi docenti, al personale, ai suoi studenti e stata sempre priorità. I suoi insegnanti lo ricordano con grande affetto e stima ed il suo coraggio rimarrà da esempio per la nostra città”