Parcheggiatori abusivi ad Assisi

Denunciati due nigeriani e un marocchino
Assisi

Parcheggiatori abusivi e accattonaggio molesto ad Assisi.

Continua incessante l’azione degli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Assisi che, nell’ambito del piano di contrasto all’abusivismo disposto dal Questore, quotidianamente battono al setaccio le zone del centro e le aree prossime ai luoghi di culto di Assisi e Santa Maria degli Angeli dove molti cittadini extracomunitari stanziano per svolgere attività di commercio non autorizzato, di parcheggiatore abusivo o accattonaggio molesto.
Qualche giorno fa, la Squadra Volante è stata fermata da alcuni turisti che segnalavano la presenza di cittadini extracomunitari molesti all’interno di un parcheggio adiacente la Porziuncola. Giunti sul posto, gli agenti hanno notato due uomini di colore intenti ad indicare i posti liberi dove poter parcheggiare ricevendo in cambio denaro.
I poliziotti a quel punto hanno deciso di avvicinarli per chiedere loro i documenti ma i due si sono dati alla fuga. La rocambolesca corsa a piedi è finita all’interno di un bar dove i due erano entrati cercando di dissimulare la propria presenza mescolandosi tra i clienti al bancone intenti a chiedere un caffè.
Gli stessi sono stati tuttavia riconosciuti e bloccati. Dal controllo è emerso che si tratta di due cittadini di nazionalità nigeriana, di 24 e 21anni, entrambi residenti a Perugia e con regolare soggiorno sul territorio nazionale per motivi umanitari.
Condotti presso gli Uffici del Commissariato, a seguito di ulteriori accertamenti sono stati entrambi denunciati in stato di libertà per rifiuto di fornire le proprie generalità e avviate nei loro confronti le procedure per l’emissione del foglio di via dal territorio del Comune di Assisi.
Elevata nei loro confronti anche la contestazione di cui al Codice della Strada che punisce la condotta di parcheggiatore abusivo e comminate per tale motivo sanzioni per 2000 euro oltre al sequestro della somma di denaro illegalmente riscossa pari a circa 25 euro.
Altra denuncia per un 37enne cittadino di nazionalità marocchina fermato dalla Volante verso la mezzanotte lungo una delle strade principali di Santa Maria degli Angeli insieme ad altri tre cittadini extracomunitari (un tunisino e due marocchini) tutti pregiudicati.
Il 37enne, residente a Perugia e regolarmente soggiornante sul territorio nazionale, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e assuntore abituale di sostanze stupefacenti era già noto agli uomini del Commissariato di Assisi: nel novembre dello scorso anno, infatti, lo avevano arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
Il Questore di Perugia aveva emesso, inoltre, nei suoi confronti un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Assisi.
Per tale motivo il marocchino veniva denunciato in stato di libertà per inosservanza al provvedimento dell’autorità