Guida con la patente revocata e dichiara false generalità ai Carabinieri

Arrestato 44enne pregiudicato di Palazzo di Assisi
Assisi

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Assisi hanno arrestato in flagranza di reato un pregiudicato 44 enne, di Palazzo di Assisi, poiché ritenuto responsabile di false attestazioni a pubblico ufficiale sulla identità personale.

È stata una “gazzella” dell’Arma, la scorsa notte, ad imporgli l’alt mentre a bordo di un autocarro Fiat Iveco effettuava una manovra di sorpasso azzardata, mentre percorreva via del Popolo di Bastia Umbra. Notata l’ardita e pericolosa manovra i Carabinieri hanno provveduto ad un breve inseguimento ed a fermare il veicolo. L’uomo ha dapprima tentato di scusarsi per la manovra infine ha riferito di non avere con se la patente in quanto dimenticata a casa, declinando un nome risultato poi falso.

I militari, insospettitisi, hanno condotto l’uomo in Caserma per eseguire i necessari accertamenti.

Presto è arrivata la conferma dei dubbi dei militari intervenuti: l’uomo fermato in realtà non era B.L. come lui aveva asserito chiamarsi, bensì veniva identificato nel pregiudicato assisano M.V., che, sapendo di essere alla guida del mezzo senza patente, in quanto revocatagli nel 2012 dal Prefetto di Perugia per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha declinato ai militari le false generalità.

Alla luce delle evidenze emerse, il 44enne, è stato dunque dichiarato in arresto, che è stato convalidato dal GIP ed il processo rinviato a marzo.