Assisi, rintracciato ed espulso cittadino albanese

Era stato condannato nel 2014 per rapina aggravata
Assisi

Gli operatori della Polizia di Stato del Commissariato P.S. di Assisi hanno rintracciato presso la stazione ferroviaria della cittadina serafica, un cittadino di nazionalità albanese 27enne, il quale, a seguito dei controlli esperiti con l’Ufficio Immigrazione, risultava avere a suo carico una sentenza definitiva per il reato di rapina impropria aggravata, a seguito di arresto operato nel 2014.

Tale provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, risultava ostativo all’ingresso sul territorio nazionale del cittadino albanese.

Dopo aver esperito le formalità di rito, veniva emesso nei suoi confronti il provvedimento del Questore di Perugia con il quale veniva revocata l’autorizzazione all’ingresso e al soggiorno all’interno dello Stato italiano del cittadino albanese e per tale motivo gli veniva trattenuto il passaporto.

Sulla base del predetto atto, il Prefetto di Perugia emanava nei confronti del 27enne il provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, determinando l’effettivo rientro del cittadino albanese del proprio Paese di origine.