Coronavirus, positivi 8 frati francescani provenienti dall’estero

I giovani sono in isolamento e sono state applicate e prese tutte le procedure sanitarie, in totale sono 25 i novizi in isolamento
Assisi

Otto frati francescani, ospiti nella struttura del noviziato adiacente alla Basilica di Assisi, sono risultati positivi al Coronavirus. Si tratta di 8 giovani novizi arrivati dall'estero non oltre cinque giorni fa e, secondo quanto spiegano dal Sacro Convento, non hanno avuto contatti con la comunità francescana e con i pellegrini.
In isolamento si troverebbero altri 15 religiosi.
 “La comunità del sacro convento di Assisi in merito ai casi di positività al covid 19 riscontrato a 8 novizi, alloggiati nella struttura adiacente alla Basilica di San Francesco, procede nel suo cammino ordinario di accoglienza dei pellegrini e dei turisti. I giovani sono in isolamento e sono state applicate e prese tutte le procedure sanitarie, in totale sono 25 i novizi in isolamento. I ragazzi risultati positivi, provenienti da diverse parti del mondo, sono entrati a far parte del noviziato solo 5 giorni fa e non hanno avuto contatti con la comunità e i pellegrini. Le attività e la vita comunitaria continuerà con normalità in osservanza dei dispositivi previsti dalla legge e dal ministero della salute”. Lo ha reso noto il direttore della sala stampa del sacro convento di Assisi, padre Enzo Fortunato.
Intanto l'8 agosto, (nel numero sono compresi anche i frati francescani) si sono registrati 10 nuovi casi di Coronavirus in Umbria.  

Gli altri due vengono registrati a Terni e Orvieto. Quello di Terni è un ragazzo di 34 anni, di nazionalità nigeriana, residente a Terni. È asintomatico e si trova in isolamento domiciliare.
Sono 1.498 i casi totali ad oggi nella regione.