Autista di autobus aggredito con una stampella

Aveva invitato il passeggero a scendere perché non c'era posto
Assisi

Il conducente di un autobus alla stazione di Santa Maria degli Angeli è stato aggredito da un 58enne che voleva salire sul mezzo. Ma l'autobus aveva già raggiunto la capienza massima consentita dalle norme anti Covid e dunque l'autista ha invitato l'uomo a non salire. L'aggressore, uomo residente ad Assisi ma originario di Umbertide, ha preso a stampellate il divisorio in plastica posizionato sull’Assisi Link a protezione del conducente. L’uomo, un settantenne, è stato arrestato dalla polizia di Stato di Assisi agli ordini del vicequestore aggiunto Francesca Domenica Di Luca per i reati di resistenza ad incaricato di pubblico servizio e lesioni aggravate. Il provvedimento è stato convalidato durante la direttissima, con misura di non avvicinamento alla vittima entro i 500 metri.