Mattarella ad Assisi, dai Frati in dono rivista di San Francesco

Una copia esclusiva del mensile che racconta l’intera famiglia francescana.
Assisi

In occasione della visita del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla Basilica Superiore di San Francesco d’Assisi e alla tomba del Santo, che si è tenuta  per il XX anniversario del terremoto che colpì Umbria e Marche nel 1997, il direttore della Rivista San Francesco, Padre Enzo Fortunato, e il capo redattore, Andrea Cova, hanno donato al Presidente una copia esclusiva del mensile che racconta l’intera famiglia francescana.

Spesso l’Ordine Francescano viene raffigurato come un grande albero dal cui tronco sono spuntati, lungo i secoli, innumerevoli rami frondosi. Rappresentano la grande schiera delle famiglie religiose che si ispirano al carisma di Francesco d’Assisi. Il titolo del numero di ottobre è “Galassia Francescana”, una galassia fatta di uomini e donne, di giovani e non, che vuole aiutarci a stupire il mondo con la propria vita, con i propri gesti, con un respiro che nella Cripta ha le sue radici: Francesco. La Galassia del Patrono d’Italia non è frammentazione, ma unità nella diversità

I contenuti del mensile offrono una panoramica della composizione delle famiglie francescane, la spiegazione dei tre simboli che contraddistinguono il Francescanesimo: l’abito, il cingolo e il Tau.  Sono inoltre descritti i tre aspetti del carisma francescano: la pace, la solidarietà e il rispetto per il creato. Vi è poi una spiegazione della dislocazione geografica e del numero delle famiglie francescane: una Galassia che non è frammentazione, ma unità nella diversità.

La rivista ha una diffusione di oltre 100mila copie tradotta in inglese, arabo e braille. Viene diffusa gratuitamente nelle sedi direttive scolastiche d’Italia e nelle carceri.

E’ possibile, inoltre, trovare i contenuti del mensile sul sito  tra i primi siti cattolici al mondo.
Per rimanere sempre in contatto con i frati è possibile seguire la pagina

Facebook “San Francesco Assisi” e Twitter .