All’Ospedale di Assisi potenziata l’attività di chirurgia pediatrica

Gli interventi vengono eseguiti in day surgery dall’equipe diretta dal prof. Appignani dell’Ospedale di Perugia
Argomenti correlati
Assisi

di Monia Rossi – Nell’ambito degli accordi di integrazione avviati lo scorso maggio con l’Azienda ospedaliera di Perugia, la USL Umbria 1 ha potenziato l’attività di chirurgia pediatrica all’ospedale di Assisi aumentando le sedute operatorie dal mese di settembre.

Gli interventi sono eseguiti, in regime di day surgery, dall’equipe di Chirurgia Pediatrica dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia diretta dal professor Antonino Appignani, in collaborazione con gli anestesisti e il personale medico e infermieristico del blocco operatorio assisano. “Come programmato – spiega il direttore generale della USL Umbria 1 Andrea Casciari - dal mese di settembre abbiamo aumentato le sedute operatorie settimanali, e questo grazie al protocollo di intesa sottoscritto lo scorso maggio con l’Azienda ospedaliera di Perugia che ci consentirà di rispondere in modo sempre più adeguato alle esigenze specialistiche nell’Assisano in termini di numero e di qualità delle prestazioni”. In tre mesi sono stati effettuati 54 interventi di chirurgia pediatrica garantiti con una sola seduta settimanale. Il potenziamento delle sedute operatorie comporterà anche un ampliamento della tipologia di interventi che potranno essere effettuati con tecniche laparoscopiche (ernia inguinale, idrocele, criptorchidismo, varicocele, reflusso vescico-uretrale ecc.).