Forza Italia contrasta il governo Pd sulle tassazioni ai terremotati

La presa di posizione di FI è stata dichiarata dal Senatore Maurizio Gasbarri
Umbria

Maurizio Gasbarri  Vicepresidente del senato ha preso una posizione nei confronti del Governo che  attraverso Il commissario straordinario, Paola De Micheli,  ha reso noto ai comuni delle zone terremotate che,dal prossimo 16 dicembre, i cittadini dovranno iniziare a pagare le tasse.
Il provvedimento riguarda i  titolari di reddito d'impresa e di lavoro autonomo e gli esercenti di attività. 
In particolare dovranno essere versati,senza applicazione di sanzioni ed interessi, i tributi sospesi a causa del terremoto oltre ai tributi dovuti  è calcolato nel periodo del 1 dicembre 2017 al 31 dicembre 2017.
Nel suo intervento  alla stampa,ripresa dall' Agenzia giornalistica Ansa,Gasbarri ha dichiarato  "La legislatura si sta chiudendo nel modo peggiore possibile. Gli sbarchi sono ripresi e il Pd risponde insistendo con la suicida proposta dello ius soli. Il tutto mentre il terrorismo fondamentalista islamico continua a minacciare e a seminare morte in tutto il mondo. Il governo ha dimostrato in più occasioni di fregarsene degli italiani e quello che sta facendo per la ricostruzione dopo il terremoto che ha colpito il Centro Italia è vergognoso". Il vicepresidente del Senato ha poi sottolineato "Le casette non sono state assegnate a tutti. Le attività commerciali sono state abbandonate. Perfino le macerie sono ancora ammassate, mentre in arrivo ci sono solo tasse. La condotta del governo Renzi-Gentiloni nei confronti dei terremotati e di tutti gli italiani è disastrosa. Il centrodestra unito in un'ampia e coesa coalizione archivierà finalmente questa pessima stagione di governo".
Nel frattempo si apprende che il Comune di Norcia  domenica prossima consegnerà 46 casette agli sfollati del sisma, in questo caso si tratta di quelli delle frazioni di Agriano, Campi e Ancarano. Considerate le Sae già consegnate, ammonta a 583 il numero complessivo delle casette nel territorio comunale.Ma il numero delle consegne delle abitazioni risulta ancora basso e molti cittadini potrebbero passare il Naltale al freddo.