Terremoto: sospese fino al 31 dicembre 2020 le rate dei mutui

Sulla busta pesante prevista rateizzazione fino a 24 mesi e rinvio a maggio 2018 delle imposte sospese
Argomenti correlati
Umbria

Una boccata di ossigeno per i terremotati. Il Governo ha firmato un emendamento al decreto fiscale che prevede la sospensione dei mutui "sulle prime case o sulle attività produttive inagibili o distrutte, inserite nelle zone rosse istituite dai Comuni del Centro Italia colpiti dal terremoto nel 2016", fino al 31 dicembre 2020.
Ovviamente il provvedimento è riferito solo ai luoghi colpiti dal sisma dell'anno scorso.
Buone notizie anche per la busta pesante: "E' prevista una rateizzazione fino a 24 mesi (rispetto ai 9 inizialmente stabiliti) e rinvio a maggio 2018 delle imposte sospese".