Famiglie Umbre ancora più povere

nuove abitudini di acquisto, si risparmia sul mangiare, sulle spese sanitarie e sul carburante.
Umbria

Una grande percentuale di famiglie umbre non riesce a raggiungere la fine del mese.La fotografia del mercato e delle problematiche finanziarie fornita dall'Istat,che ha presentato i dati sulla recente indagine sui consumi e le condizioni di vita degli umbri, è inequivocabile.

Gli Umbri spendono meno in consumi alimentari, spese mediche e carburante:il 45 % del campione intervistato ha affermato di non aver acquistato, negli ultimi anni una vacanza.

Un trend negativo modifica di molto le condizioni di vita degli Umbri secondo cui (fonte Istat 2016) il 5% delle famiglie non arriva a fine mese, l'8,6 % ammette grandi difficoltà, mentre il 17,4 % si organizza nei modi migliori riducendo la spesa al minimo. Questi dati sono allarmanti perché confermano che quasi il 68 % degli umbri si colloca nella fascia più povera con una impennata del più 8% rispetto alla media nazionale e , soltanto il 16,5 % delle famiglie possono permettersi una vita economicamente più dignitosa.