Verifiche antidroga e contro il bullismo nelle scuole

Servizi straordinari di controllo nei pressi di alcuni istituti a Umbertide
Umbertide

Grande schieramento di forze dell'ordine a Umbertide, con tanta gente a chiedersi cosa fosse successo. Si è trattato del progetto "Scuole sicure", voluto dal ministro dell'Interno Matteo Salvini e che è arrivato in città.

Per tutta la mattinata di giovedì 13 dicembre sono stati condotti servizi straordinari di controllo nei pressi di alcuni istituti scolastici e in altri siti, luoghi individuati dal progetto e dove possono verificarsi casi di bullismo, cyberbullismo, spaccio e consumo di droga (oltre alle scuole parchi, stazioni ferroviarie e terminal di bus). I controlli, iniziati alle 7 e proseguiti fino alle 13 sono stati condotti dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri, dalla Guardia di Finanza, la quale ha anche impiegato un'unità cinofila, e dalla Polizia Municipale locale. Il coordinamento dell'operazione è stato affidato all'ispettore superiore del Commissariato di Città di Castello, Michele Bonsanto. Il sindaco di Umbertide, Luca Carizia, ha rivolto parole di encomio e ringraziamento alle Forze dell'Ordine: «L'operazione condotta dimostra la vicinanza delle istituzioni ai giovani e al mondo della scuola. Si è trattato di una operazione che ha l'intento di salvaguardare la salute psicofisica degli studenti, espressa in forma di controllo e prevenzione di fenomeni negativi che purtroppo coinvolgono le nuove generazioni».