All'ospedale di Umbertide screening gratuiti per la prevenzione del glaucoma

Il glaucoma colpisce l'1 % della popolazione sotto i 65 anni ed il 3 % al di sopra di tale età
Umbertide

Sabato 17 marzo, in occasione della settimana mondiale del glaucoma che si celebra dall'11 al 18 marzo, la U.I.C. (Unione Italiana Ciechi) e la sezione umbra della IAPB (International Agency for Prevention of Blindness), nella persona dei due presidenti Maurizio Sbianchi e Giancarlo Rossi, in collaborazione con l'Unità Operativa Complessa di Oculistica della USL Umbria 1 diretta dal dottor Giovan Battista Sbordone, hanno organizzato all'Ospedale di Umbertide una mattinata all'insegna della conoscenza e della prevenzione di questa malattia.

Dopo una breve presentazione della malattia a cura del dottor Sbordone (ore 9.30 - 10.00) e la distribuzione di materiale informativo da parte della UIC e della IAPB, dalle ore 10.30 alle 12.30 circa presso l'ambulatorio di oculistica il personale medico misurerà la pressione oculare ai cittadini ultracinquantenni che vorranno partecipare allo screening.

Pur essendo curabile con farmaci e terapie chirurgiche e parachirurgiche, il glaucoma rappresenta la seconda causa di cecità irreversibile negli USA, la prima tra i neri americani, proprio perché spesso la diagnosi è tardiva. Definito in una campagna di prevenzione "il ladro silenzioso della vista", il glaucoma colpisce l'1 % della popolazione sotto i 65 anni ed il 3 % al di sopra di tale età, ma la cecità ad esso legata, può essere prevenuta con una diagnosi precoce e cure tempestive.