Causa incidente stradale e si dà alla fuga: denunciato albanese

Le vittime ferite nel sinistro erano rimaste incastrate all'interno dell'abitacolo
Todi

Il 28 dicembre scorso personale del Distaccamento di polizia Stradale di Todi (PG), è intervenuto per un incidente verificatosi nei pressi dello svincolo Todi-Orvieto della SS3Bis (E745). Sul posto era presente una vettura incidentata e ferma sulla corsia di sorpasso in un tratto di strada in curva nel quale la visibilità era ulteriormente compromessa dalla pioggia battente.

Gli occupanti, un uomo e una donna, erano feriti ed impossibilitati ad uscire perché incastrati nell’abitacolo per i danni che il veicolo aveva subito. Con difficoltà ma con molta professionalità gli agenti intervenuti sul posto mettevano in sicurezza l’area deviando il traffico sulla corsia di emergenza, l’unica rimasta libera.
Da una prima ricostruzione è emerso che il responsabile dell'incidente era alla guida di un’utilitaria di colore grigio con targa greca, il quale, dopo aver urtato violentemente con la propria vettura la parte posteriore dell’auto occupata dalla coppia, incurante delle condizioni degli occupanti, si dava alla fuga, sicuro anche del fatto che nessuno avesse assistito all’incidente.

Subito il comando Polizia Stradale di Todi (PG), iniziava gli accertamenti per rintracciare l’auto fuggita e chi ne fosse alla guida, riuscendo ad identificare il responsabile a distanza di poche ore, grazie ad accurate indagini sul luogo del sinistro.

L’auto condotta dal responsabile del sinistro è stata rinvenuta all’interno di un oliveto nei pressi di Ilci una frazione di Todi (PG), coperta con un telo in modo da non essere vista.
Il conducente è stato identificato per un cittadino albanese, irregolare sul territorio italiano, che veniva denunciato per il reato di fuga e omissione di soccorso a seguito di incidente stradale.