Emergenza Valserra, M5S: “Si riapra in via straordinaria la stazione di Giuncano”

Appello dei consiglieri regionali Liberati e Carbonari a Trenitalia e alle Istituzioni
Terni

I consiglieri regionali Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari (Movimento 5 Stelle) fanno sapere di aver inviato una lettera all'amministratore delegato di Trenitalia, Barbara Morgante e per conoscenza alla presidente della Regione, Catiuscia Marini e al sindaco di Terni, Leopoldo di Girolamo in merito all'incendio “tuttora attivo e talmente pervasivo da provocare ieri, solo per qualche ora, l’interruzione della stessa Orte-Falconara alle porte di Terni. La zona della Valserra (area Giuncano) – scrivono - è oggi isolata e raggiungibile soltanto aggirando i consueti percorsi stradali, con un aggravio di molti chilometri rispetto agli itinerari ordinari”.

Per questo, Liberati e Carbonari, “nell’ottica di offrire un servizio fondamentale per la vasta area collinare e montana interessata dal blocco stradale”, chiedono a Trenitalia, (unitamente ai consiglieri comunali pentastellati di Terni), di “valutare la riapertura straordinaria della stazione di Giuncano (Terni), ripristinando la relativa fermata per la durata dell’emergenza, consentendo così ai residenti di poter provvedere alle quotidiane esigenze di vita, potendo costoro raggiungere facilmente Terni, tornando poi a casa in tutta sicurezza”.

In apertura della missiva all'Ad di Trenitalia, gli esponenti pentastellati ringraziano per “l’incontro di fine aprile scorso sulle partite e le sfide aperte nel nostro territorio. Oggi – scrivono -, quali utenti del servizio viaggiatori e come rappresentanti del Movimento 5 Stelle chiediamo la cortesia di assumere un provvedimento essenziale per una parte del nostro territorio”.