Contro gli eccessi della movida arrivano i vigilantes

A Terni 10 locali del centro saranno sorvegliati nel week end da privati
Terni

Come coniugare svago e sicurezza. Dieci locali del centro storico di Terni hanno pensato di consorziarsi per evitare che vengano compiuti eccessi nei giorni di fine settimana quando tra gli avventori si nascondono malintenzionati o violenti.

Hanno così raggiunto un accordo e si sono affidati alla vigilanza della Af Service che affiancherà alle forze dell’ordine che già tangono sotto controllo la zona ma non hanno mezzi e persone per essere presenti dappertutto.

"Noi commercianti - spiega Daniele Orlando, giovane imprenditore e titolare di Wimpy2.0 di piazza dell'Olmo - abbiamo deciso di dare vita alla collaborazione con la Af Service per garantire maggiore sicurezza alla nostra clientela. Sarà un servizio che pagheremo noi. Le motivazioni che ci hanno spinto a prendere questa decisione sono molteplici: la prima su tutte è che ci sentiamo non tutelati dalle autorità competenti. Vogliamo che chi decide di trascorrere una serata a cena o semplicemente bere un drink lo possa fare tranquillamente.”

Una collaborazione nata con l'obiettivo di tutelare tutti coloro che amano, soprattutto nel fine settimana, vivere il centro della città.